Month: settembre 2020

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA FORNITURA DEL SERVIZIO DI RACCOLTA DEGLI SCARTI DI CAT. 1 CAT 2 CAT. 3 DI ORIGINE ANIMALE DERIVANTE DAGLI ABBATTIMENTI DEI SUIDI SELVATICI STAGIONE VENATORIA 2020-2021

CIG Z662E802E1

prot 188 del 29-9-2020

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA FORNITURA DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEGLI SCARTI DI CAT. 1 CAT 2 CAT. 3 DI ORIGINE ANIMALE DERIVANTE DAGLI ABBATTIMENTI DEI SUIDI SELVATICI, SECONDO LE DIRETTIVE DEL REGOLAMNETO CEE 1069 DEL 2009 e ss.mm.ii.  SU TUTTO IL TERRITORIO DI COMPETENZA DELL’AMBITO TERRITORIALE CACCIA 3 – ISERNIA.

 

Si rende noto che l’Ambito Territoriale Caccia n. 3 di Isernia intende espletare un’indagine di mercato al fine di acquisire la manifestazione di interesse per la fornitura del servizio di raccolta e smaltimento degli scarti di cat.1; 2; 3 di origine animale derivante dagli abbattimenti dei suidi selvatici secondo le direttive del regolamento CEE 1069 del 2009 e ss.mm.ii. sul territorio di competenza dell’ambito per il periodo della durata della stagione venatoria dell’anno 2020/2021

 

Totale Importo: Euro cinquemilaquattrocentonovanta\00 (€ 5.490,00) iva ed oneri inclusi

 

  1. Caratteristiche della fornitura del servizio
    1. Questo Comitato di Gestione deve procedere all’affidamento del servizio sopra indicato, avente le seguenti caratteristiche: Servizio di raccolta e smaltimento degli scarti di cat. 1; 2; 3 di origine animale derivante dagli abbattimenti dei suidi selvatici secondo le direttive del regolamento cee 1069 del 2009 e ss.mm.ii. per l’annata venatoria 2020\2021.

 

  1. Modalità dell’espletamento del servizio e oneri a carico della ditta affidataria.
    1. Il servizio di raccolta degli scarti di origine animale deve essere effettuato con regolarità su tutto il territorio di competenza dell’ambito territoriale di caccia num. 3 di Isernia, nel pieno rispetto di tutte le norme e i regolamenti di legge;
    2. la ditta affidataria dovrà provvedere a proprio onere e spesa alla raccolta con puntualità degli scarti di cat.1 cat.2 cat.3 presso tutti i punti di conferimento autorizzati dall’Azienda Sanitaria Regionale del Molise sul territorio di competenza dell’ATC 3 Isernia, e a rilasciare le ricevute del ritiro a chi ne abbia diritto/interesse e ne faccia richiesta;
    3. la ditta affidataria dovrà provvedere a proprio onere e spesa allo smaltimento che dovrà avvenire nel rigoroso rispetto della normativa vigente.

Si precisa che gli scarti ad alto rischio e quelli a rischio specifico devono essere trasportati separatamente dagli scarti a basso rischio.

Per la distinzione tra scarti a basso rischio (categoria 2, 3) e scarti ad alto rischio ed a rischio specifico (categoria 1) si dovrà fare riferimento alla normativa vigente in materia. Gli scarti a basso rischio dovranno essere conferiti dall’affidataria alla ditta autorizzata per lo smaltimento, previa ricevuta, e gli scarti del materiale ad alto rischio e/o a rischio specifico ad impianti di incenerimento autorizzati, previa ricevuta;

  1. la ditta affidataria dovrà provvedere, con i propri operatori e mezzi, a ritirare gli scarti presso i punti di conferimento autorizzati e deposti in idonei contenitori da essa forniti contestualmente al precedente ritiro, e a trasportarli con mezzo idoneo e autorizzato. IN NESSUN CASO E’ PREVISTO IL SUBAPPALTO DEL SERVIZIO;
  2. per ogni ritiro la affidataria dovrà compilare idoneo documento di trasporto con l’indicazione della quantità dei vari scarti conferiti dal conferente e i relativi dati anagrafici. Tale documento dovrà essere prodotto in triplice copia di cui una rilasciata al conferente, l’altra copia inviata con cadenza mensile presso la segreteria dell’A.T.C. 3 di Isernia;
  3. la ditta affidataria dovrà fornire una brochure informativa e un numero informativo attivo in orario ufficio, festivi inclusi, durante tutto il periodo della durata dell’affidamento, per consentire agli utilizzatori del servizio di poter essere informati sulle modalità dell’espletamento dello stesso;
  4. la ditta affidataria dovrà garantire una frequenza settimanale di non meno due ritiri presso ciascun centro autorizzato al conferimento;
  5. la ditta affidataria nel caso di eventi particolari il cui dato numerico oggettivo degli abbattimenti non possa essere contenuto nei centri di conferimento dovrà provvedere al recupero immediato degli scarti, senza sovrapprezzo;
  6. la ditta Affidataria dovrà necessariamente essere Titolare di un punto di raccolta e smaltimento scarti 1; 2; 3 di origine animale secondo le direttive del regolamento cee 1069 del 2009 e\o altre di legge corrente del settore;
  7. nel caso in cui si verifichi il dato di pericolosità di uno elemento di categoria 1 la ditta dovrà provvedere al ritiro immediato ed incondizionato del medesimo, senza sovrapprezzo.
  8. Sono inoltre a onere e spesa della ditta aggiudicataria:
    1. il lavaggio e la disinfezione dell’automezzo e dei contenitori di raccolta;
    2. la fornitura dei contenitori necessari per la raccolta degli scarti presso i punti di conferimento;
    3. tutti gli oneri per il trasporto e il conferimento degli scarti presso i luoghi dove hanno sede le ditte che accettano gli scarti;
    4. il pagamento dovuto alle ditte autorizzate dove vengono conferiti gli scarti per lo smaltimento e/o incenerimento;
    5. tutti gli oneri previdenziali, assistenziali, assicurativi, di formazione, informazione e addestramento, nonché i DPI, per tutto il personale della ditta utilizzato per l’espletamento del servizio, nonché i rischi legati alla regolare esecuzione del contratto;
    6. l’onere derivante dall’adozione di tutte le misure e gli accorgimenti previsti dalla vigente normativa, idonei per garantire la sicurezza dei lavoratori della ditta, sia all’interno dei luoghi di conferimento che durante le fasi di carico, trasporto e scarico connesse al servizio;
    7. quant’altro di legge e/o di buona pratica per la raccolta, il trasporto, lo stoccaggio, lo smaltimento degli scarti di cui trattasi.

 

  1. Garanzie
    1. La ditta rimane unica ed esclusiva responsabile per eventuali disattese e reiette inosservanze di quanto in contratto;
    2. la ditta affidataria del servizio sarà chiamata a formalizzare, a garanzia delle obbligazioni assunte con il contratto, apposita polizza fideiussione bancaria o assicurativa per importo pari al 30% del valore del contratto stesso, ovvero provvedere al deposito di assegno circolare intestato all’Ambito Territoriale di Caccia num. 3 di Isernia, del medesimo valore, costituito nelle modalità previste dell’art.93 del d.lgs. n 50/2016; tale garanzia verrà svincolata entro 10 giorni dalla fine della fornitura, previa consegna del DURC regolare e buon esito di esecuzione del contratto.

 

  1. Penalità
    1. in caso di mancato ritiro degli scarti, programmato o richiesto, sarà applicata una penale di Euro duecentocinquanta/oo (€ 250,00) per singola comunicazione, con la maggiorazione di 30 euro per ogni giorno di mancato ritiro degli scarti conteggiato dalla data della comunicazione ufficiale, e salvo il maggiore danno se il servizio dovrà essere espletato da terzi. Con clausola risolutiva espressa se il mancato ritiro supera i 4 giorni o con piu di 5 ritardati ritiri in pendenza del contratto;
    2. in caso di risoluzione del contratto per incapacità ad eseguirlo, o per revoca per giusta causa, sarà incamerata la cauzione a titolo di penale, non sarà corrisposto alcun pagamento neanche per i lavori già eseguiti e sarà esperita azione in danno, e pertanto la ditta sarà tenuta al pagamento integrale di tutte le spese che l’Ente dovrà sostenere per affidare a terzi il servizio, salvo il maggiore danno.

 

  1. Durata e termini dell’esecuzione del servizio
    1. L’affidamento del servizio avrà durata fino al termine dell’attività venatoria ai suidi selvatici come disposto dal calendario venatorio della Regione Molise, per l’annata venatoria 2020/2021; in caso di proroghe dell’attività venatoria al cinghiale, il presente contratto verrà prorogato automaticamente, senza sovrapprezzo per l’Ente.

 

  1. Divieto di subappalto
    1. Per garantire le finalità di Pubblico Interesse e salute pubblica, il servizio deve essere svolto dalla ditta affidataria con propri capitali, con propri mezzi tecnici e proprio personale. E’ vietato, per qualsiasi motivo, subappaltare in tutto o in parte il servizio di cui trattasi, pena la risoluzione del contratto e il risarcimento di danni ed interessi secondo quanto previsto dall’art 4 punto 2 del presente capitolato.

 

  1. Elementi economici e criteri per la valutazione dei preventivi di offerta
    1. Il prezzo di riferimento massimo previsto rispetto al quale formulare l’offerta, da intendersi come base di confronto delle offerte per la fornitura in oggetto, è determinato in Euro cinquemilaquattrocentonovanta\00 (€ 5.490,00) iva ed oneri inclusi; a prescindere dall’offerta presentata, l’Ente effettuerà il pagamento al termine del contratto e delle eventuali proroghe, entro 30 giorni dalla fattura, salva la verifica del buon esito del lavoro, a durc regolare e detratte le eventuali disattese e reiette penalità e risarcimenti.

 

  1. Riscontro della congruità dei prezzi
    1. L’accertamento della congruità dei prezzi offerti dalle imprese invitate alla consultazione può essere effettuato dall’A.T.C. attraverso elementi di riscontro dei prezzi correnti dalle indagini di mercato

 

  1. Aggiudicazione della fornitura
  2. La fornitura sarà aggiudicata in seguito della consultazione, al soggetto che avrà offerto il minor prezzo secondo quanto previsto dall’art. 95 comma 4 del d.lgs. 50/2016;
  3. L’A.T.C. si riserva di aggiudicare la fornitura anche in presenza di una sola offerta.
  4. L’A.T.C. si riserva la facoltà di non procedere all’aggiudicazione della fornitura qualora nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto della stessa.

 

  1. Requisiti di partecipazione all’indagine di mercato:
    1. I requisiti devono essere posseduti alla data di pubblicazione del presente Avviso, permanere per tutta la fase di affidamento e per la intera fase esecutiva;
    2. Iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio, per la specifica attività in oggetto della fornitura;
    3. Essere titolare dell’impresa a cui affidare il servizio, autorizzato ai sensi delle normative vigente;
    4. Essere in possesso dei Requisiti di Capacità Tecnica e Professionale;
    5. Per la garanzia del servizio, il soggetto partecipante alla gara deve autocertificare ai sensi del D.P.R. 445/2000 di aver esercitato nel settore oggetto di gara almeno tre anni negli ultimi 5;
    6. Di essere autorizzati ai sensi della direttiva cee 1069 del 2009 e ss.mm.ii. a svolgere l’attività in oggetto nella Regine Molise;
    7. DURC regolare.

 

  1. CONTROVERSIE
    1. Qualsiasi controversia che dovesse insorgere per l’appalto di che trattasi, non definibile bonariamente sarà devoluta alla cognizione dell’autorità giudiziaria territorialmente competente per l’Ente, foro di Isernia.

 

  1. MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA FORNITURA
    1. Gli operatori economici che intendono partecipare alla procedura in oggetto, devono far pervenire la manifestazione di interesse in plico chiuso e sigillato entro il termine perentorio del giorno 7 Ottobre 2020 alle ore 12:30, all’Ambito Territoriale Caccia n. 3 di Isernia via PEC al seguente indirizzo: atc3@pec.it. Non saranno prese in considerazioni offerte pervenute all’ATC3 di Isernia successivamente al detto termine.
    2. La pec dovrà riportare sulla parte “oggetto” la dicitura “anno 2020-2021 – offerta fornitura servizio di raccolta e smaltimento scarti di cat. 1;2;3 di origine animale, regolamento CEE 1069/2009” e dovrà contenere:
  2. l’offerta in cifre e in lettere, iva e oneri inclusi;
  3. dati dell’azienda;
  4. documento di identità dell’offerente;
  5. dichiarazione di possedere tutti i requisiti indicati nell’avviso;
  6. dichiarazione di poter sottoscrivere l’accordo e iniziare il servizio prima o contestualmente alla data di apertura della caccia al cinghiale;
  7. autorizzazione al trattamento dei dati per le finalità di cui alla presente procedura, giusta l’informativa presente in Ufficio;
  8. espressa dichiarazione di aver bene letto e compreso l’avviso e di accettare incondizionatamente tutte le clausole ivi contenute, comprese le penali, la risoluzione espressa, le modalità di pagamento, l’aleatorietà del periodo di fornitura.

 

  1. MODALITA’ DI SELEZIONE DEI RICHIEDENTI:
    1. In esito all’indagine di mercato di cui al presente Avviso, tutti gli operatori economici che hanno manifestato interesse secondo quanto previsto in avviso saranno immediatamente invitati alla procedura secondo normativa, visti i ristrettissimi tempi alla luce dell’imminente apertura della caccia al cinghiale; in caso di una sola offerta completa, il soggetto verrà invitato per sottoscrivere immediatamente l’affidamento.
    2. E’ onere dei partecipanti consultare il sito internet atc3isernia.com, ove il presente avviso viene pubblicato, per accertarsi di eventuali comunicazioni urgenti relative alle presenti procedure.
    3. L’ATC 3 Isernia si riserva la facoltà discrezionale di invitare alla gara ulteriori concorrenti.

 

  1. La partecipazione alla presente indagine di mercato non costituisce prova del possesso dei requisiti generali richiesti per l’affidamento della fornitura in oggetto che dovranno essere dichiarati e verificati.

 

  1. ULTERIORI PRECISAZIONI:

 

  1. Il presente Avviso, non costituisce affatto avvio di procedura amministrativa né proposta contrattuale e non vincola in alcun modo l’ATC 3 Isernia che sarà libera di avviare altre procedure. L’ATC 3 Isernia si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento avviato e di intraprenderne altri, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa
  2. A seguito alla comunicazione di aggiudicazione, le parti stipuleranno un contratto mediante forma pubblica amministrativa, ovvero mediante scrittura privata; l’ATC si riserva di aggiudicare provvisoriamente l’appalto al miglior offerente in seguito alla sola apertura delle offerte, dunque la semplice proposizione dell’offerta si intende per “irrevocabile per il proponente appaltatore” fino a 15 giorni dopo la scadenza dell’avviso.
  3. La partecipazione alla presente indagine di mercato non costituisce prova del possesso dei requisiti generali richiesti per l’affidamento della fornitura in oggetto che dovranno essere dichiarati e verificati.
  4. Il presente Avviso, finalizzato ad una ricerca di mercato, non costituisce affatto avvio di procedura amministrativa né proposta contrattuale e non vincola in alcun modo l’ATC 3 Isernia che sarà libera di avviare altre procedure. L’ATC 3 Isernia si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento avviato e di intraprenderne altri, anche mediante affidamento diretto, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa.

 

  1. I dati forniti verranno trattati ai sensi della attuale normativa sulla privacy, incluso GDPR di cui gli avvisi completi in Ufficio e che la parte si obbliga a consultare prima di inviare qualsiasi dato (a semplice richiesta, l’informativa verrà inviata a mezzo pec), esclusivamente per le finalità connesse all’espletamento delle procedure relative alla presente indagine di mercato.
IL RUPdr. Antimo GATTA